C’è chi va, chi viene…e chi si fa intervistare

19 Sep

Ok, lo so, non sto scrivendo su questo blog da tanto, troppo tempo.
Vuoi il lavoro, gli impegni, la pigrizia. Vuoi il fatto che ho iniziato un nuovo progetto su COOLAFFAIRS.
Insomma ho cazzeggiato per un po’, per farla breve.
Si, ma perchè ho ricominciato proprio ora, vi chiederete? Continue reading

Fashion blogger: tormentone o rivoluzione dal basso?

14 Feb

La domanda mi è sorta dopo essere inciampato su un post della Sozzani sul blog di Vogue.it: per niente tenera nei confonti del mondo delle blogger che parlano di fashion, la direttrice di Vogue Italia mostrava parecchio risentimento per questa deriva della moda sul web.
Da lì, apriti cielo: blogger infuriate che ribattono, altre che danno ossequiosamente ragione alla Direttrice e via dicendo con la tarantella del botta e risposta per tutta la rete.
La domanda, ad ogni modo, rimane: il fenomeno delle fashion blogger è da considerarsi la punta dell’iceberg di una nuova evoluzione dal basso per il mondo della moda, o è solamente una delle tante bolle internettiane destinate ad esplodere nel nulla? Continue reading

Ritrovarsi in metropolitana. In mutande.

19 Jan

Eccoci alle prese con un’altra iniziativa di Improv Everywhere (di loro avevo già parlato qui e qui): in questo caso parliamo della 10th Annual No Pants Subway Ride, evento che ha coinvolto ben 48 città in 22 paesi del mondo e raccolto più di 5 mila persone.
Per l’occasione, tutti i partecipanti si sono tolti i pantaloni e hanno viaggiato in metropolitana, tranquillamente, come se nulla stesse accadendo, sotto gli sguardi perplessi e attoniti di tutti i passanti.
Sicuramente un modo diverso di passare la domenica, sia per chi ha partecipato, sia per chi si è trovato in metropolitana in quegli istanti.
Tutte le foto e i video delle passate edizioni le trovate qui.

[tweetmeme source= “copyare” only_single=false]

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Non tutte le rapine riescono col buco

13 Jan

Vuoi essere la vecchietta, il nerd o la ragazza sexy?
Ecco un’ interessante campagna di Samsung per il lancio del nuovo lettore multimediale Galaxy Player 50: un furto il cui finale lo decidi tu in base al personaggio che scegli di impersonificare.
Buon divertimento.
Anzi, buona rapina.

[tweetmeme source= “copyare” only_single=false]

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

KLM: la sorpresa corre online

11 Jan

Gli aeroporti continuano a confermarsi un ottimo posto per la comunicazione creativa (vedi anche quanto ha fatto la Spanair a Natale), in questo caso si aggiunge poi una forte componente 2.0 che rende l’operazione ancora più interessante.
L’operazione è ben riuscita, ed un ottimo metodo che mostra quanto un corretto utilizzo delle piazze virtuali possa tornare utile ai brand: rendere il proprio cliente sempre più soddisfatto del servizio, riuscire a coccolarlo e personalizzare quanto più possibile l’esperienza con il marchio sono elementi essenziali per stabilire un legame duraturo.
KLM è riuscita, in definitiva, a trasformare uno dei momenti più noiosi del viaggio in un esperimento divertente attraverso un progetto che speriamo faccia scuola.

[tweetmeme source= “copyare” only_single=false]

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Yahoo! sfida i quartieri di San Francisco

23 Dec

20 pannelli interattivi in  20 quartieri di San Francisco. Una sfida a distanza.
Questi gli elementi che Yahoo! ha unito per rendere più piacevole una delle cose più noiose della nostra giornata: aspettare i mezzi pubblici.
Grazie a giochi di abilità è possibile coinvolgere tutti quelli che si trovano alla fermata  ingaggiando una gara in tempo reale con tutti coloro che si trovano alle fermate degli altri quartieri: l’iniziativa si chiama “Bus Stop Derby” e vuole essere un modo per far socializzare le persone che si trovano ogni giorno ad aspettare l’autobus: non giochi per te, ma per il quartiere di cui fai parte il quale, se sarà il migliore, ospiterà come premio il prossimo concerto degli Ok Go.

[tweetmeme source= “copyare” only_single=false]

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Ok Go e la GPS Parade firmata Range Rover

20 Dec

Dare nuova forma ai propri spostamenti, dare nuova forma al concetto di GPS: questo è il concetto che sta dietro al progetto “Pulse of The City” di Range Rover.
Scaricando l’applicazione sul proprio smartphone, è possibile tracciare il proprio percorso in città o per il mondo (se si pensa in grande) per voi rivederlo in maniera graficamente creativa.
Si possono così creare frasi, immagini, simboli semplicemente camminando: così nasce l’idea degli Ok Go di fare una GPS Parade, di disegnare con un navigatore satellitare il proprio nome utilizzando come tela le strade di Los Angeles.
Il progetto è aperto comunque a tutti: sul sito trovate i viaggi e gli itinerari di coloro che hanno voluto cimentarsi nell’iniziativa.

[tweetmeme source= “copyare” only_single=false]

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine