Archive | Ambient RSS feed for this section

Yahoo! sfida i quartieri di San Francisco

23 Dec

20 pannelli interattivi in  20 quartieri di San Francisco. Una sfida a distanza.
Questi gli elementi che Yahoo! ha unito per rendere più piacevole una delle cose più noiose della nostra giornata: aspettare i mezzi pubblici.
Grazie a giochi di abilità è possibile coinvolgere tutti quelli che si trovano alla fermata  ingaggiando una gara in tempo reale con tutti coloro che si trovano alle fermate degli altri quartieri: l’iniziativa si chiama “Bus Stop Derby” e vuole essere un modo per far socializzare le persone che si trovano ogni giorno ad aspettare l’autobus: non giochi per te, ma per il quartiere di cui fai parte il quale, se sarà il migliore, ospiterà come premio il prossimo concerto degli Ok Go.

[tweetmeme source= “copyare” only_single=false]

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Nike Air Live Show

7 Sep


[tweetmeme source= “copyare” only_single=false]

Girando per Adsoftheworld, mi imbatto in una nuova ed interessante campagna ideata da BBDO Argentina e +Castro per Nike: si tratta di Nike Air Live Show, dove lo spettacolo è dato da una macchina, ideata non solo per far “fluttuare” le scarpe, ma soprattutto per permettere a tutti coloro che sono nello store, oppure online su nikeairshow.com, di gareggiare in una gara di velocità tra scarpe, semplicemente soffiando il più possibile sul microfono del computer.
L’idea mi è sembrata molto intelligente, soprattutto per la capacità di far convergere in un solo punto elementi quali l’attività online (il sito dedicato) e quella offline (l’attività sul punto vendita), dando poi al tutto una forte matrice ludica.

Add to FacebookAdd to DiggAdd to Del.icio.usAdd to StumbleuponAdd to RedditAdd to BlinklistAdd to TwitterAdd to TechnoratiAdd to Yahoo BuzzAdd to Newsvine

Giochi di luce per Volkswagen

6 Jul

Per festeggiare i 10 anni di apertura di Autostadt, il parco-museo di Volkswagen situato a Wolfsburg (Germania), nasce il “Festival of light”: sui palazzi dell’enorme struttura, nata per mostrare al pubblico la tecnologia d’avanguardia del colosso automobilistico tedesco, il gruppo Seeper ha creato giochi di luci e colori da restare a bocca aperta.
Ecco il filmato.

Bookmark and Share

Formula 1 si ferma per un pit-stop. Davanti al Parlamento.

2 Jul

Chi questa mattina passava presso Parliament Square a Londra, si è trovato di fronte ad una scena a dir poco surreale: una F1 della Red Bull Racing, monoposto guidata da Mark Webber, che si ferma per un pit stop, con tanto di cambio gomme e squadra dei meccanici al completo, proprio davanti ai cancelli della House of Parliament.
Un’iniziativa che sicuramente dà visibilità alla scuderia in vista del prossimo Grand Prix di Gran Bretagna, ed un’ottima dimostrazione di salute per il pilota, dopo l’incidente che l’ha visto coinvolto al GP d’Europa.
Ecco il video dell’accaduto:

Di seguito trovate anche la versione integrale:

Che dire, la trovata è sicuramente degna di interesse, bizzarra e potenzialmente virale.
Voi che ne pensate?

Bookmark and Share

Marisa si fonda sulle donne. In lingerie.

1 Jun

Oggi parliamo di lingerie, per la gioia di tutti i maschietti che seguono il blog.
Per promuovere l’apertura di un nuovo store Marisa a Sao Paulo, si è pensato di fare un piccolo buco nei pannelli protettivi che solitamente vengono eretti durante i lavori di ristrutturazione. Che cosa si vedrà attraverso questo foro?
Il video ve lo spiega.

Bookmark and Share

Un mondo a colori per Dulux.

31 May

L’agenzia RSCG London ha ideato una simpatica campagna per promuovere l’azienda di vernici Dulux.
“Let’s colour project”, questo il nome dell’iniziativa, si pone l’obiettivo di dare colore a tutti gli spazi grigi sparsi per il mondo, stringendo accordi con le comunità locali sparse per il globo affinchè le strade, i muri, le scuole ed i quartieri acquisiscano quella vivacità (almeno visiva) che mai hanno avuto.
Mi pare una bella iniziativa, ma giudicate voi stessi dal video.

Il sito dell’iniziativa lo trovate qui.

Bookmark and Share

IS è Identità Sociale

6 Feb

Tutti noi oramai abbiamo uno status da esibire. Vuoi su Facebook, su Twitter, o chissà quale altro social network. Status come identità sociale quindi.
5 ragazzi hanno avuto l’idea di prendere questo concetto e traslarlo nella realtà fisica.
Nasce quindi IS-Identità Sociale, un progetto in tre fasi che sta avendo luogo a Milano.
Si parte col tappezzare i muri di milano con cartelli in stile minimalista recanti tre domande: cosa stai facendo? Cosa stai provando? Cosa stai pensando? Accompagnati dall’indirizzo internet e dal numero di telefono.
Un effetto teaser che invogliasse il pubblico ad interagire
La fase due prevedeva invece cartelli recanti veri e propri status di persone iscritte a social network, e l’invito ai passanti a riempire gli spazi vuoti con i loro stessi status; in alternativa si poteva mandare la propria foto con annesso status al sito; farsi fotografare dal team predisposto per l’occasione; oppure ancora chiamare il numero telefonico mostrato, attivo 24 ore su 24.
La terza e ultima fase, che stiamo vedendo in questi giorni, è la pubblicazione delle fotografie e dello status di chi ha partecipato al progetto su tutti i muri ed i mezzi pubblici della città, oltre che sulle promocards disponibili in ogni locale.
Uno status decontestualizzato e concretizzatosi fa nascere quindi nuovi significati e nuovi spunti di riflessione.
Per essere aggiornati su ogni sviluppo del progetto, seguite il loro blog